Auspico un 2017 pieno di energia e un team di lavoro che lo affronti con positività e grinta”. Con questo augurio Giuseppe Barile, presidente di Progedil Gruppo Immobiliare, ha inaugurato la consueta cerimonia di fine anno, durante la quale sono stati premiati tutti coloro che si sono contraddistinti sia nel campo commerciale che nella rete delle agenzie.

La consegna dei riconoscimenti si è svolta lunedì 19 dicembre a Roma, presso il ristorante ‘Osteria di Mezzo’. “Crediamo fortemente nel valore dell’impegno e della coerenza professionale – spiega Marco Barile, presidente di Progedil Case -, per questo motivo ogni anno attribuiamo un riconoscimento a chi riteniamo abbia brillato maggiormente durante i dodici mesi precedenti, attraverso una serata di premiazione con la quale concludiamo insieme l’anno appena trascorso e poniamo gli obiettivi per il nuovo”.

La premiazione delle agenzie ha visto un inedito ex aequo, con la filiale dei Castelli Romani e quella di Pomezia entrambe al primo posto dopo mesi di testa a testa, mentre lo staff di Tor Vajanica si è aggiudicato la terza posizione.
L’agenzia dei Castelli Romani e quella di Pomezia si sono contese il podio fino all’ultimo, tanto che la prima è riuscita a staccare la seconda solamente la mattina stessa della premiazione con un vantaggio di un preliminare. Entrambe le filiali hanno deciso di condividere il primo premio.

“Grazie a questo meraviglioso team – ha dichiarato Daniele Pizzuti, responsabile dell’agenzia di Pomezia, per il terzo anno consecutivo tra le prime tre del gruppo – a Riccardo Solimeno, Giada Pozzani che ha con pazienza accompagnato tutte le nostre trattative e a Giulia Morellini che, da ultima entrata, ha segnato dei bei gol, a Gabriele De Cesaris che ci ha motivato fino all’ultimo giorno e a Sina Maddaloni e Maria Cipriani, pronte a rientrare nel team”.
E proprio Gabriele De Cesaris, responsabile della filiale dei Castelli Romani, ha ritirato la targa a nome della sua agenzia, specificando che “raggiungere tanti preliminari su territori piccoli come quello dei Castelli rappresenta un risultato difficile e importante”.
“Ringrazio tutti coloro che hanno concorso alla realizzazione di questo traguardo – ha aggiunto -, in particolare Manuela Gallotti, Claudia Ventucci e Isabella Mugnai. La sfida con i colleghi di Pomezia è stata onesta e bellissima e li ringrazio per questa bella competizione, il premio da primo classificato è veramente meritato da entrambi”.

Come ogni anno, sono stati acclamati anche i migliori della rete commerciale, sia nel settore privato che nella cantieristica. “Per la cantieristica – ha specificato Marco Barile consegnando i premi – mi preme ringraziare Luciano Romani e le persone che lavorano con lui, Massimo Buono, Antonio Palomba, Stanislao Petrolo e Alessandro di Martino”.
Nel privato la palma d’oro 2016 è andata a Riccardo Solimeno, seguito da Leonardo Pontoni e Francesco Anniballi. Nella cantieristica, invece, sono saliti sul podio Mario Moroni, Paolo Gobbini e al terzo posto Agostino Trovato. Ai secondi e ai terzi è stata consegnata una targa, mentre i primi si sono aggiudicati un viaggio.

“Grazie a chi mi ha aiutato, in particolare l’azienda, il prossimo anno farò ancora di più” ha promesso Gobbini. Stessa promessa che aveva fatto lo scorso anno Mario Moroni, arrivato quarto nel 2015 e oggi al primo posto. “Ringrazio le persone che mi hanno dato fiducia, che mi hanno insegnato e continuano a insegnarmi tutti i giorni questo lavoro, da Luciano Romani a Massimo Buono e Antonio Palomba e il mio team manager Archimede Spadaccino, che mi è sempre stato vicino”.

Sarò il primo del 2017” ha dichiarato anche Anniballi, il terzo classificato del settore privato e per il secondo anno consecutivo tra i premiati. “Grazie a Marco Barile e a tutta la mia famiglia per il supporto fondamentale fornito – ha dichiarato Leonardo Pontoni, in cima alla classifica da molti mesi – così come la squadra di consulenti, neofiti e gestori. Questo risultato è merito loro e della forza che mi hanno dato, dedico il premio a tutto il gruppo”. Ha ringraziato “tutto lo staff, l’agenzia, i gestori Daniele Pizzuti” anche il primo classificato, Riccardo Solimeno.

Questa è una serata particolare – ha aggiunto il presidente Barile -. Il 27 dicembre sarà il nostro 26esimo anno di attività. Si respira un’allegria particolare, anche se l’anno ci ha messo di fronte un percorso irto di difficoltà, lo abbiamo percorso con coraggio e grinta, sono stati dodici mesi che ci hanno visto primeggiare e partorire una nuova società con Traslochiamoci, grazie a L’Opera”.

Vi auguro un anno ancora più intenso – ha concluso Giuseppe Barile – nel quale prevalgano il credo in se stessi e i veri valori dell’essere umano, dove il senso di responsabilità sia preminente per tutti. Abbiamo passato dodici mesi tosti e ne vivremo altrettanti gagliardi, sì, ma sicuramente meno difficili, che ci impegneranno a essere una squadra come sempre, perché l’unione fa la forza e ci rende vincenti. È questo è l’augurio che vi faccio per il 2017, che siate pieni di grinta e amore”.

Sei nella categoria: News del Gruppo
Condividi la pagina