Più che una semplice selezione. Un momento di incontro e di conoscenza reciproca.
Progedil Gruppo Immobiliare crede da sempre nella valorizzazione del proprio capitale umano. Tanto che inizia a dare attenzione alle sue risorse ancor prima di inserirle in azienda. In linea con questa filosofia, è nata l’iniziativa “Day On”.

Il “Day On” è una giornata di incontro tra i candidati, interessati a lavorare in vari ruoli all’interno del gruppo, e la stessa Progedil, che apre le sue porte e si fa conoscere. In questo modo, selezionatore e selezionato sono sullo stesso piano, hanno modo di conoscersi a vicenda e di capire se possono intraprendere insieme un percorso di crescita professionale.

“Abbiamo ideato questa formula per fare in modo che i candidati possano essere consapevoli del percorso di selezione che andranno a fare – spiega Marco Barile, presidente di Progedil Case -. Abitualmente, quando si sostiene un colloquio, non si sa mai con esattezza quali mansioni saranno svolte concretamente in seguito a un’eventuale selezione o che cosa offrirà l’azienda. Ecco, il nostro gruppo invece ha ribaltato la prospettiva. Per noi il Day On serve a far sì che chi prende parte ai colloqui personali sia più consapevole. È un’occasione per descrivere in maniera più corretta l’azienda e delineare un quadro delle possibilità che essa racchiude al suo interno”.

Come si sviluppa il “Day On”? Semplice. Si tratta di un incontro che si svolge nella sede centrale del Gruppo, nel corso del quale i candidati interessati a entrare nel team di Progedil Case incontrano i rappresentanti delle varie divisioni interne. Possono porre domande e interagire con loro. Visitano la sede della direzione generale e vengono edotti su tutti gli aspetti legati al lato pratico.

In questa foto Marco Barile

Chi lavora già in Progedil spiega agli aspiranti colleghi l’organizzazione aziendale e le prospettive di carriera interna. Questi incontri, quindi, diventano anche occasione per ascoltare delle testimonianze dirette e reali. Spesso di persone che a loro volta, in passato, hanno sostenuto un Day On e che oggi ricoprono ruoli di responsabilità interni al gruppo.

Tutti coloro che oggi fanno parte del gruppo sono passate per il Day On e, anche con anni di carriera ormai alle spalle, continuano a ritenerlo un passaggio importante perché permette di avere un quadro più chiaro del lavoro proposto e della nostra azienda nella sua totalità. È un primo step propedeutico al successivo iter di selezione, ossia ai colloqui one to one.

I candidati si confrontano in particolare con Marco Barile e con i responsabili commerciali dei due settori principali, ossia la cantieristica e il settore privato. Incontrano anche diversi agenti o responsabili di agenzia, che racconta la propria esperienza. Infine, Progedil mostra un breve filmato che, in cinque minuti, racconta la storia del gruppo.

Il punto di vista di Progedil è diverso da quello di altre aziende. Non è solo il Presidente o il responsabile delle risorse umane a scegliere il candidato più adatto. È anche quest’ultimo a poter esprimere una propria valutazione. In altre parole, ci si sceglie a vicenda.

Perché quello che Progedil sviluppa con i propri dipendenti e collaboratori è, da sempre, un rapporto a due. Uno scambio costruttivo, nel quale ognuna delle parti ha modo di crescere ed evolversi professionalmente. Chi lavora in Progedil la descrive come una grande famiglia. Ed è effettivamente così. Il coinvolgimento e la motivazione di chi lavora in questo gruppo rappresenta un tratto distintivo. E chi partecipa al Day On se ne accorge subito. Perché respira quest’aria di condivisione fin da quello che, si auspica, sarà il primo giorno di una lunga carriera interna.


È possibile partecipare ai prossimi Day On inviando il proprio curriculum vitae
all’indirizzo e-mail recruitment@progedilcase.it


 

Sei nella categoria: News del Gruppo
Condividi la pagina