Affittare il proprio immobile è, senza dubbio, una delle forme di investimento maggiormente sicure e tra le più apprezzate dagli italiani. Per questo motivo, è importante tutelare sé stessi e l’abitazione che si decide di proporre in locazione dagli eventuali rischi connessi.
Ne è consapevole il Gruppo Immobiliare Progedil che, ai suoi clienti, offre una vasta gamma di opportunità a cominciare proprio dalla tutela del Proprietario.

Il responsabile del settore Affitti della direzione Progedil, Corinna Vergaretti ci dice: “Proponiamo un servizio completo, dalla pubblicità dell’immobile proposto in locazione, alla registrazione del contratto, alla consegna delle chiavi tra locatore e conduttore, attraverso l’utilizzo di idonei verbali fino ad arrivare alla famosa polizza Salva Canone, il nostro fiore all’occhiello“.

Già largamente apprezzata dalla clientela, la polizza Salva Canone torna oggi in una nuova veste. “Abbiamo aggiornato il Salva Canone ampliando le possibilità già vaste che la polizza offriva – spiega ancora Vergaretti -. Adesso la nostra assicurazione riesce garantisce fino a dodici mensilità (canoni più oneri condominiali) di canoni non pagati, danni all’immobile e ai mobili e offre, inoltre, l’assistenza legale per gli eventuali attività legali“.

Come è nello stile Progedil, i consulenti del gruppo non si limitano a prendere l’incarico della casa e a cercare un Conduttore ma, al contrario, curano tutte le pratiche burocratiche, organizzative, fiscali e legali connesse alla locazione, portando il cliente per mano dal momento della sottoscrizione dell’incarico di locazione fino alla firma del contratto e andando anche oltre. Con la polizza Salva Canone, infatti, il proprietario non è mai lasciato solo poiché anche durante il periodo in cui l’immobile è affittato usufruisce di un servizio Progedil.

Con i normali contratti di affitto, ossia quelli senza il Salva Canone, si manifesta una sofferenza del 25 per cento, che coincide con i casi in cui si verificano dei problemi perché il conduttore non paga oppure ci sono dei danni all’immobile. Con il Salva Canone questa sofferenza è scesa a meno del 2 per cento. “La clientela ha risposto positivamente alla nuova versione, questa polizza è molto più snella. La gestiamo direttamente noi, senza intermediari, e nel giro di sei ore sappiamo già se l’immobile e il Conduttore è assicurabile o no”.

Purtroppo, può accadere che si creino delle problematiche connesse all’affitto, si tratta di una probabilità matematica che, però, viene accentuata dal fatto che spesso il proprietario non sa chi sia realmente il suo conduttore, né se potrà mantenere fede all’impegno economico siglato all’atto del contratto. Progedil pensa anche a questo.

“Il settore degli affitti è molto vivace e in movimento – spiega ancora Corinna Vergaretti -. I canoni si sono abbassati notevolmente e i proprietari sono diventati più selettivi, motivo per cui cerchiamo di prestare una maggiore attenzione iniziando dalla documentazione reddituale dell’affittuario. In questo ci sostiene la polizza assicurativa perché può verificare dei dati a noi interdetti a causa della privacy. Chi ci affida un immobile si sente maggiormente tutelato e limita notevolmente il rischio di incappare in una persona che si rivela poi inadempiente“.
Progedil, è presente anche nel momento del sopralluogo e della consegna delle chiavi; i nostri consulenti verificano porte, finestre, pavimenti e rivestimenti e qualsiasi altra caratteristica dell’abitazione e poi tornano per fare un confronto al rilascio dell’immobile.
I nostri agenti seguono il cliente in tutte le pratiche burocratiche, offrendo assistenza fiscale, consigliando al cliente il contratto più adatto alle sue esigenze“.

Sei nella categoria: News del Gruppo
Condividi la pagina